Silvia Tessitore

Nata nel 1960 a Casagiove, nei pressi di Caserta. Giornalista pubblicista dal 1987, ha lavorato come corrispondente di “Paese Sera” ed è stata per anni voce e caporedattore di Radio Città Futura e Primarete Stereo in Campania. Dal 1998 gestisce, con Piero Cademartori, le attività di Editrice Zona, di cui è direttore editoriale. Tra le sue pubblicazioni un reportage sulle stragi mafiose del 1992-93 e un pamphlet sullo stato del mercato editoriale italiano, nonché tre raccolte di poesia. Suoi scritti sono apparsi in volumi collettivi di vario genere…

 

Opere pubblicate

  • Aspirina (poesie), Edizioni del Delfino, 1988
  • Gli ornitorinchi (poesie), Edizioni Ripostes, 1994
  • Numeri (poesie), Editrice Zona, 1998
  • Diario della paura. Da via dei Georgofili la storia di un biennio di sangue (Zona, collana “900 storie” diretta da Carlo D’Amicis, 2003; seconda edizione ilmiolibro.it, 2013)
  • Eleven in September. Storie dall’11 settembre 2001 (non fiction), ilmiolibro.it 2011
  • Quello che ai lettori non dicono. Come funziona (malissimo) il mondo dei libri di carta in Italia (Zona, 2013)

 

Eleven in September (Storie dall’11 settembre 2001)

(romanzo-reportage, circa 180 pagine – diritti disponibili)

Eleven in September. Storie dall’11 settembre 2001 è una “non fiction novel”, un reportage scritto in forma di romanzo, che contiene storie autentiche raccolte dall’autrice a New York. I protagonisti – esattamente undici, eleven – sono dunque persone reali che si muovono attorno alle macerie delle Torri Gemelle. C’è chi lavorava proprio lì dentro, o poco lontano, chi si trovò lì per caso, quella mattina, o chi viveva da quelle parti. C’è chi ha assistito agli eventi uscendo di casa, in una delle giornate più limpide e belle che la città di New York ricordi. Nessuno di loro perse un familiare, o una persona cara, tutti ebbero salva la vita. Ma, specialmente per alcuni di essi, questo fu un tragico privilegio, uno scherzo della sorte. La voce dell’autrice scandisce le tappe di una ricerca che è anche interiore e ha a che fare con le occasioni perdute, i progetti scaduti di chi ha creduto troppo poco ai propri sogni e cerca, in un dolore tanto più grande del suo, un insegnamento o un riscatto (prima pubblicazione ilmiolibro.it 2011).

Leggi la scheda in inglese: ELEVEN-IN-SEPTEMBER-English